Una vita chi: Leopoldo Falco

Una vita chi: Leopoldo Falco

Nasce a Napoli il 31 luglio 1955.

Laureato in Giurisprudenza all’Università di Napoli, inizia la carriera nel 1982 presso la Prefettura di Pistoia.

Nel 1985 entra a far parte dell’Ufficio legislativo del Ministero dell’Interno, dove rimane fino al 1999 per curare, tra l’altro, l’attività legislativa relativa alla pubblica sicurezza, al sindacato ispettivo, alle relazioni parlamentari e all’ordinamento della pubblica amministrazione.

Tra il 2006 e il 2007 è Commissario prefettizio nel Comune di Sezze Romano(Latina) e, dal 2007 al 2009, Presidente della Commissione straordinaria di Parghelia(Vibo Valentia).

Presso il Ministero svolge poi numerosi altri incarichi, Responsabile dell’Ufficio “Semplificazione” e Capo Ufficio Staff “Innovazione e Progettualità” dell’Ufficio Legislativo e Relazioni Parlamentari, Capo Ufficio Staff “Supporto del Capo di Gabinetto” e “Innovazione” del Gabinetto del Ministro, Capo Ufficio Staff “Pianificazione, programmazione, controllo di gestione e valutazione”, Capo Ufficio Staff “Affari Legislativi e Parlamentari” presso il Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali.

Nominato Prefetto nell’aprile 2012, è Presidente della Commissione straordinaria a Salemi(Trapani).

Dal 2013 al 2016 svolge le funzioni di Prefetto della provincia di Trapani, da dove rientra al Ministero dell’Interno per svolgere le funzioni di Vicedirettore dell’Ufficio Affari Legislativi e Relazioni Parlamentari. 

Presidente del Centro Alti Studi del Ministero dell’Interno e, dal 30 maggio 2019, contestualmente Prefetto della provincia di Lucca.

Ci ha lasciati per sempre il 28 luglio 2019.