Il Commento | da un'idea di Antonio Corona

Il commento XII raccolta 2019 – 23 settembre 2019

 

4 ottobre 2019, ore 11.15
Roma, Viminale, salone conferenze
Momento commemorativo
dell’amico e collega
Leopoldo Falco

 

Intanto, anche Alessandra Ponari
ci ha lasciati prematuramente
Sia consentito partecipare
all’immenso dolore dei suoi cari

 

 

  • Chiacchiere in libertà(La mossa di Renzi. Un “tecnico” al Viminale. Jova Beach Party),di Antonio Corona
  • Il “gioco dell’oca” da Di Maio a Renzi. Come il Toscano sconfisse il Campano, di Maurizio Guaitoli

download

Chiacchiere in libertà (La mossa di Renzi. Un “tecnico” al Viminale. Jova Beach Party)

di Antonio Corona

Semplicemente stupefacente.

All’indomani dell’apertura della crisi di governo dello scorso mese di agosto, la cronaca politica raccontava di un segretario del PD, Nicola Zingaretti, seriamente orientato ad andare subito a elezioni.

Non ultimo, si congetturava, per rinnovare significativamente la compagine del partito in Parlamento, così da affrancarla dalla componente, ingombrante, di fede renziana.

Inopinatamente, lo stesso Matteo Renzi, prendendo tutti in contropiede, si dichiara pronto a scrostare le ruggini accumulate nel rapporto con i 5stelle e apre alla ipotesi di assicurare al Paese, proprio con loro, gli acerrimi “nemici” da sempre, una nuova maggiorana politica.

(Continua a leggere…)

Il gioco dell’oca da Di Maio a Renzi. Come il Toscano sconfisse il Campano

di Maurizio Guaitoli

Conoscete il Gioco dell’Oca? No?

Poco importa.

Su di un tabellone è tracciato un percorso a forma di spirale e il giro delle caselle è determinato dal lancio dei dadi, per cui molto spesso si torna alla casella di partenza. L’Oca è, in questo quadro, Grillo(solo che gli animali, assai migliori di noi, lanciano richiami mentre invece i grilli nostrani articolano i… “Vaffa!”) e il dado è Renzi: si lancia da Rignano o dal Senato e, poi, la perfidia e la sorte truccata dettata dal suo Autore determineranno l’outcome, ovvero il risultato di un processo, in questo caso l’inizio e la fine di un percorso politico. Così Di Maio perde e si ferma per un giro, confinato nella comoda casa della Farnesina.

Lunga premessa e metafora per dire cosa?

(Continua a leggere…)