Antonio Corona | Il Commento

Antonio Corona

Le prefetture (anche) ai tempi del coronavirus Emergenza (di nuovo?) migranti

di Antonio Corona*

Con l’incedere della primavera, ecco puntuali gli approdi di migranti alle coste nostrane, approdi peraltro mai del tutto interrottisi nemmeno durante la stagione invernale.

Problemi?

All’incirca, insoluti, gli stessi degli anni precedenti.

Testimonianza tangibile di una emergenza irrisolta, i CC.A.S.(Centri Accoglienza Straordinaria), sui quali continuano massimamente a gravare le attività di ospitalità.

“Para… cantando” il Mimmo nazionale: “il migrante, dove lo metto…”.

Si può trattare in termini emergenziali una situazione, quale che sia, che si protragga da anni?

(Continua a leggere…)

Le prefetture ai tempi del coronavirus Scuola e trasporti

di Antonio Corona*

Se i limiti in autostrada non eccedono i 130kmh, perché persino le più piccole utilitarie possono raggiungere velocità più elevate?

Per consentire comunque soddisfacenti e confortevoli andature di crociera senza tenere eccessivamente sotto sforzo il motore – pare potersi argomentare – e al contempo disporre di una adeguata riserva di potenza alla esigenza.

Messa così, viene da chiedersi come mai, allora, sia stato recentemente deciso di prevedere, dal 26 aprile, la didattica in presenza nelle secondarie di secondo grado dal minimo del 70%(al 100%!) della popolazione scolastica interessata.

I documenti operativi, relativi ai piani di trasporto locale messi a punto nei tavoli coordinati dalle prefetture, sono tarati, infatti, su rientri in presenza nel massimo del 75% degli studenti.

(Continua a leggere…)

Carlo Mosca Uno di noi?

di Antonio Corona

“Uomo copertina”.

Se si preferisca, “uomo immagine”, “uomo simbolo”, oppure, platonicamente parlando, “paradigma”, della carriera prefettizia e relativi appartenenti.

Ovunque si recasse, riscuoteva consenso.

Immancabilmente composto, aspetto signorile, dal tratto elegante i modi.

Ecumenico.

Erudito. Meglio, colto.

Straordinario ed accattivante l’eloquio, mai fine a se stesso.

Vision di rarissime fattura e finitura.

Uso ripetere che chi non sappia ubbidire, non è poi in grado di comandare.

Nondimeno, spirito libero e indipendente di pensiero.

Coraggioso.

(Continua a leggere…)

17 marzo 2021 160° anniversario dell’Unità d’Italia (anteprima)

di Antonio Corona*

““Genova, 8 settembre 1847

 Italiani! Fratelli!

 L’Italia s’è desta.

In testa, l’elmo di Scipione l’Africano, a rievocare la gloria dell’eroe romano che, a Zama, sconfisse il cartaginese Annibale.

La Vittoria viene ora a offrirsi nuovamente all’Italia, affinché l’Italia rinnovi i fasti di Roma antica di cui, per volere divino, la Vittoria fu schiava.

 Da secoli siamo calpestati, derisi, perché non siamo un popolo unito, coeso.

Guardiamoci attorno!

La nostra Patria è divisa, smembrata: sette Stati, sette confini, sette vessilli.

È giunta l’ora di tornare a raccoglierci attorno a un’unica bandiera, a un’unica speranza, sospinti da un medesimo afflato.

(Continua a leggere…)

Inno di Mameli Canto di un Popolo

di Antonio Corona

Il 17 marzo p.v., ricorre il 160° anniversario dell’Unità d’Italia, circostanza evidenziata dallo stesso Signor Presidente della Repubblica nel recente messaggio al Paese di fine anno.

Occasione meritevole del giusto rilievo, anche, se possibile, con la adozione di iniziative ad hoc, ovviamente compatibili con le condizioni imposte dalla corrente pandemia.

Occasione per sentire comunque rintonare le note del nostro Inno, occasione…

A proposito.

Proprio sicuri di saperne abbastanza, del nostro Inno, di saperlo intonare a dovere?

(Continua a leggere…)

Le prefetture ai tempi del Coronavirus Quale 2021?

di Antonio Corona*

Secondo Karl Marx, non esistono capitalisti buoni e capitalisti cattivi.

Esiste piuttosto e soltanto il capitale, con le sue ferree logiche.

E il conseguimento del profitto ne è la ragion d’essere.

Il saggio del profitto è definito come rapporto tra plusvalore – ovvero, la differenza tra il valore del prodotto del lavoro e la remunerazione sufficiente al mantenimento della forza-lavoro, differenza di cui in un regime capitalistico si approprierebbero gli imprenditori-capitalisti – e somma del capitale fisso e variabile.

Vi è chi peraltro osserva che, con il procedere della accumulazione, il sistema economico tenda a investire maggiormente nel capitale fisso, a motivo pure del progresso tecnologico.

(Continua a leggere…)

Le prefetture ai tempi del coronavirus “Ragazzi, prego, in carrozza: (forse) si parte!”

di Antonio Corona*

I know my chickens!

Meglio e più dell’attuale inquilino del Viminale, chi mai potrebbe altrettanto convintamente proferire?

A motivo dei diversificati e prestigiosi incarichi ivi assolti durante la pregressa vita professionale, il Ministro ben conosce, infatti, il Dicastero che fu di Marco Minghetti, compresi, uno per uno, i suoi ex-colleghi.

Soprattutto, sa che la complessa macchina affidatale risponde comunque sempre alle chiamate e, con i debiti scongiuri, un risultato a casa lo porta.

(Continua a leggere…)