Antonio Corona | Il Commento

Antonio Corona

Senso della misura

di Antonio Corona

Sconfortante.

Ciò che più colpisce, è la mancanza di una visione comune e condivisa (almeno) delle e sulle questioni fondamentali di questo Paese.

Ci si accapiglia e ci si azzuffa su e per ogni cosa.

Conseguenza, probabilmente, della scomparsa di un centro capace veramente di assorbire e mitigare nel suo seno le spinte prodotte dalle estreme di ogni dove, rielaborandole e orientandole verso contenuti unitari.

Estreme che reclamano invece la ribalta in un sistema politico fortemente polarizzato.

Se per un giorno o per una intera legislatura; se per benevola coincidenza di fattori; se quale esito di oculata azione politica, chiunque si trovi a governare sembra quasi trarre soddisfazione dal contraddire, ove possibile, azzerare, le iniziative assunte da chi, talvolta persino di schieramento similare(!), l’abbia preceduto.

(Continua a leggere…)

A Leopoldo, amico, collega

di Antonio Corona

4 ottobre 2019, Viminale.

Salone delle conferenze affollato come di rado.

Colpo d’occhio a togliere il fiato.

Le une accanto alle altre, generazioni anche lontanissime tra di loro.

Giovani alle primissime esperienze in Amministrazione, colleghi e non con qualche anno in più e qualche capello in meno, o che hanno già definitivamente messo il punto sul capitolo della propria vita professionale.

(Continua a leggere…)

“Leo”

Il tempo di un sospiro e ha preso per sempre commiato.

Con discrezione, cifra indelebile del suo vivere, come altrettanto lo sono stati la mitezza, il garbo, l’eleganza nel porsi, l’ascolto dell’altro.

Beninteso, da non fraintendere con la remissività, ché idee e convincimenti li sosteneva anzi con passione e determinazione, puntualmente declinate in competenza e compostezza.

Mai, infatti, una parola fuori posto.

Mai, infatti, una caduta di stile.

Classe ‘55, il 31 luglio ne avrebbe compiuti sessantaquattro.

Napoletano, orgoglioso di esserlo.

(Continua a leggere…)

Chiacchiere in libertà (La mossa di Renzi. Un “tecnico” al Viminale. Jova Beach Party)

di Antonio Corona

Semplicemente stupefacente.

All’indomani dell’apertura della crisi di governo dello scorso mese di agosto, la cronaca politica raccontava di un segretario del PD, Nicola Zingaretti, seriamente orientato ad andare subito a elezioni.

Non ultimo, si congetturava, per rinnovare significativamente la compagine del partito in Parlamento, così da affrancarla dalla componente, ingombrante, di fede renziana.

Inopinatamente, lo stesso Matteo Renzi, prendendo tutti in contropiede, si dichiara pronto a scrostare le ruggini accumulate nel rapporto con i 5stelle e apre alla ipotesi di assicurare al Paese, proprio con loro, gli acerrimi “nemici” da sempre, una nuova maggiorana politica.

(Continua a leggere…)

Il nuovo Ministro dell’Interno

di Antonio Corona*

I conti?

Alla fine.

Regola aurea.

Nondimeno, un buon inizio è un buon inizio.

Anzi, si permetta, eccellente.

Innanzitutto, profonda conoscenza della struttura e di chi vi opera, maturata nel corso di una intera vita professionale e correlati incarichi via via assolti.

Tra quelli principali e di assoluto rilievo, Capo Dipartimento del Personale, Capo di Gabinetto del Ministro, Prefetto in sede, da ultimo a Milano.

In vero, a voler spaccare il capello, per chiudere il cerchio mancherebbe all’appello quello di… Capo della Polizia-Direttore generale della pubblica sicurezza.

(Continua a leggere…)